Gextile utilise des cookies pour vous offrir le meilleur service. En continuant, vous acceptez de recevoir les cookies sur les sites Gextile.
En savoir plus
› ACCEPTER
CAMPIONI GRATUITI Come scegliere?

Domande frequenti

POSA

E' necessario essere dei professionisti per posare le piastrelle ?
Su quale superficie si possono posare le piastrelle Gextile ?
E' importante la preparazione del suolo ?
Quali sono gli utensili necessari ?
Quali raccomandazioni bisogna seguire per l'allestimento del cantiere ?
Come procedere alla posa ?
Quali tagli prevedere ?
Come prevedere la quantità di piastrelle da ordinare ?
A cosa servono gli accessori ?
Le piastrelle ad incastro Gextile® devono essere incollate al suolol ?
ln che caso si raccomanda l'incollaggio ?
Le piastrelle possono essere posate in esterno ? 

 

MANTENIMENTO

 

 

 


POSA :

E' necessario essere dei professionisti per posare le piastrelle ?

 La posa di piastrelle amovibili non presenta nessuna particolare difficoltà e può quindi essere  intrapresa da chiunque  sappia fare bricolage seguendo semplicemente le istruzioni fornite; si raccomanda comunque particolare attenzione all’uso degli utensili necessari per la tutela della sicurezza. IL ricorso ad un posatore professionista potrebbe essere consigliato in particolari situazioni (suolo molto irregolare che necessiti di una preparazione o d i riprese impegnative, numerosi ostacoli fissi, una superficie particolarmente grande…). In questo caso potrebbe essere necessario contattare un professionista per un preventivo.  

 

Su quale superficie si possono posare le piastrelle Gextile ?

Il caso più comune è il cemento grezzo, tinto nella massa, o dipinto. Possono comunque essere posate anche su pavimenti autolivellanti, epossodici o poliuretanici. In questo caso è necessario assicurarsi che ci sia una buona aderenza per evitare che si verifichi un ulteriore danno sul nuovo suolo in caso di traffico intenso o se certe piastrelle necessitino di essere incollate. È’ possibile posare Gextile anche su vecchi ma sani  rivestimenti a piastrelle o rivestimenti plastici piani e aderenti

  

E' importante la preparazione del suolo ?

Dalla qualità del suolo iniziale dipende la qualità della pavimentazione finale considerando che le piastrelle una volta posate si adattano esattamente alla forma che le sostiene. Per questo l’appoggio deve essere perfettamente livellato e pulito. Se necessario dovrà essere realizzato un livellamento colmando buchi e fessure con un cemento adatto.

 

 

Quali sono gli utensili necessari ?

Bastano pochi attrezzi semplici pur che siano di buona qualità per una bella finitura

  • Per la preparazione: scopa e aspiratore
  • Per l’incastro: Martello  in gomma o in plastica
  • Per la posa e le misure: righello lungo, metro, squadra, gesso, matita o laser
  • Per il taglio delle piastrelle (se necessario): fresatrice ad alta resistenza per pavimentazioni in plastica o un sega da traforo, in base  alle difficoltà del lavoro e al numero di tagli da effettuare.
  • Per l’incollaggio (eventuale o preciso): biadesivo rinforzato o colla poliuretanica.
     

 

 

 

Quali raccomandazioni bisogna seguire per l'allestimento del cantiere ? 

Raccomandiamo di sistemare il pallet di piastrelle nel luogo di posa e lasciarlo per 24/48 ore  in maniera che la temperatura delle lastre  si avvicini il più possibile alla temperatura del supporto di appoggio; procedere alla posa a temperatura ambiente (da +10° a +35°) 

 

 

Come procedere alla posa ?

Definire il centro della stanza da cui partirà la posa; sistemarlo con più precisione dopo aver posizionato “virtualmente” le piastrelle fino alle pareti in modo da mantenere lungo ad esse i pezzi di piastrella, dopo il taglio, più grandi possibile (consigliamo  come minimo 25 cm).

Scegliere  la lunghezza maggiore e tracciare al centro della stanza con l’aiuto di un gesso una linea di direzione  perfettamente parallela alle pareti. Tracciare la squadratura e verificare continuamente  che la posa segua il tracciato.

Nel caso vengano utilizzati degli accessori, la posa può iniziare dall’asse della porta principale adattando il metodo precedente, sempre con l’aiuto  del tracciato

 

 

Quali tagli prevedere ?

Le piastrelle si tagliano facilmente con l’aiuto della sega circolare o della sega da traforo o un taglierino adatto a al taglio ai rivestimenti in plastica; si dovrà scegliere la sega in base ai tagli previsti:

Lungo le pareti e agli ostacoli fissi: effettuare i tagli delle piastrelle considerando sempre un giunto di dilatazione perimetrale di circa 5/10 mm per permettere la dilatazione delle piastrelle in base alla variazione della temperatura della stanza; se necessario successivamente, un battiscopa in pvc ad aletta sporgente o una guarnizione flessibile potrà mascherarlo.

  

 

Comme prevedere la quantità di piastrelle da ordinare ?

Come nella posa delle piastrelle, nell’ordine  bisogna sempre considerare i tagli da effettuare così come le perdite che ne potrebbero derivare . Nondimeno uno scarto potrebbe servire anche ad un altro utilizzo. Piccole superfici e superfici che presentano numerosi ostacoli da contornare sono quelle che necessitano di più tagli e quindi di un numero di piastrelle maggiore. Prevedere quindi una perdita dal 3 al 5% circa della metratura da coprire per un minimo  da 1 a 2 m².

 

 

 A cosa servono gli accessori ?

Completano la gamma Gextile   le rampe e gli angoli di accesso; sono accessori che permettono  di livellare la differenza tra il suolo d’origine e il rivestimento posato ( da 5 mm o 14 mm in base alla scelta iniziale dello spessore), grazie ad un angolo d’attacco a ugnatura, dando  un tocco finale esteticamente completo.

 

 

Le piastrelle ad incastro Gextile® devono essere incollate al suolo ?

La pavimentazione Gextile è  stata concepita per essere installata a posa libera, senza collanti, facilmente montabile e smontabile. La stessa sostituzione di una piastrella accidentalmente danneggiata diventa particolarmente semplice. L’incollaggio rimane un operazione una tantum.

 

 

In che caso si raccomanda l'incollaggio ?

Pur rimanendo un’eccezione, l’incollaggio si consiglia in quelle zone delicate, sottoposte a sollecitazioni  meccaniche o climatiche molto elevate  come : zone di manovra continua o di curve a stretto raggio ( carrelli elevatori, transpallet elettrici), rampe d’accesso, zone sottoposte a raggi diretti del sole (dietro ad un vetrina esposta a Sud, per esempio).

 

 

Le piastrelle possono essere posate in esterno ?

Le piastrelle Gextile sono destinate ad un uso interno, possono comunque essere posate anche all’esterno purché al riparo e non in pieno sole; non è in causa la tenuta ai raggi UVB ma potrebbero verificarsi una eccessiva dilatazione come  una diminuzione della consistenza. Diventa quindi importante il rispetto della temperatura d’uso (da +5° a +40°)

 

MANUTENZIONE :

 

Il rivestimento Gextile è sottoposto ad un trattamento specifico per ridurre lo sporco  causato dai ripetuti passaggi  e per facilitarne la regolare manutenzione. La pulizia  si effettuerà preferibilmente con una macchina lavapavimenti o una mono spazzola industriale ( ci si conformerà ai consigli di utilizzo adatti ad ogni materiale), o manualmente con l’aiuto di un detergente non schiumogeno, neutro o leggermente alcalino; raccomandiamo di non utilizzare solventi clorurati.